Il Parco nazionale di Yosemite: un arcobaleno di biodiversità

Il Parco nazionale di Yosemite è un’area naturale protetta tra le contee di Mariposa e Tuolumne, nello stato della California, sulla catena montuosa della Sierra Nevada.
Si tratta di una zona che, all’89% è ancora allo stato brado siccome l’intervento dell’uomo è minimo, così da tutelarlo al massimo.
Il parco si estende su una superficie di 761.268 ettari e, con i suoi più di 3,5 milioni di visitatori l’anno è uno dei parchi più visitati degli Stati Uniti. Esso può essere definito, senza remore alcuna, un autentico paradiso per i naturalisti ed escursionisti, grazie ai ben 400 chilometri di strade e 1300 chilometri di sentieri.
Interessante è sapere che Yosemite è stato il primo parco dichiarato dal governo federale americano, anche se non proprio il primo ad essere dichiarato parco nazionale, tuttavia è stato un punto focale per lo sviluppo dell’idea di parco nazionale, dovuta soprattutto al lavoro di persone come John Muir. Ad ogni modo, Yosemite è stato istituito parco nazionale nel 1890.
Quasi un secolo dopo invece, precisamente nel 1984, è stato designato come patrimonio dell’umanità dall’UNESCO per merito delle sue spettacolari cime granitiche, delle cascate, dei ruscelli limpidi come specchi e per le spettacolari sequoie giganti, ma in generale per tutta la biodiversità presente.
Proprio a tal proposito, la natura del parco è composta prevalentemente da foreste di conifere, di cedro, di abete bianco, di abete Douglas e di sequoia gigante. Man mano che l’altitudine aumenta, si possono trovare pure abeti rossi. Oltre a ciò, sono presenti immense distese di verde e bellissimi prati. Per quanto concerne la fauna invece, urge dire che ci sono la bellezza di 250 vertebrati circa, tra cui: il cervo mulo, la volpe grigia, la lince rossa, il puma concolor, il serpente reale e tante varietà di scoiattoli, civette, marmotte ed insetti. Il “re” incontrastato del parco, però, è uno e uno soltanto: l’orso bruno.

A parte ciò, passiamo al punto focale dell’articolo, ovvero i punti di maggior interesse del parco. Innanzitutto, se si ha la fortuna di visitare questa meraviglia, è assolutamente obbligatorio ammirare le Yosemite falls, cioè le cascate.  Nel punto più alto raggiungono i 730 metri d’altezza e sono le più alte cascate del parco.

Assolutamente da vedere pure le già nominate, sequoie giganti. Pensate che ve ne sono circa 1000 nel parco e a tal proposito, la località di maggior interesse è Mariposa Grove
Mariposa Grove è un’area boschiva nei pressi di Wawona. In questo bosco ci sono ben 200 sequoie, le più grandi del parco. L’attrazione principale è Grizzly giant, nientemeno che la più grande sequoia del parco, avente più o meno tra i 1600 e i 2000 anni.

Un’altra attrazione che riscontra sempre molto successo è El Capitan, una roccia granitica alta circa 900 metri e situata nella zona a Sud-Est del parco. Si racconta che i nativi americani la consideravano sacra. Oggi invece, più che sacra, è una delle più famose mete al mondo per i scalatori e i BASE jumpers, diventando, ahimè, pure teatro di gravi incidenti, talvolta mortali.

Molto suggestivo è il Glacier point, un punto panoramico a 2100 metri d’altitudine. Qui, si ha il privilegio di avere tutta la veduta del parco.

Inoltre, come dimenticare la vetta granitica più famosa dello Yosemite: l’Half Dome,  la quale si innalza sopra il Parco raggiungendo un’altezza poco inferiore ai 2700 metri. Curioso il fatto che, fino al 1870 era considerata come una cima quasi impossibile da scalare, eppure oggi sono davvero molte le persone che tutti i giorni raggiungono la vetta.

Insomma, il Parco nazionale di Yosemite ha il potere di lasciare sbigottiti e senza fiato tutti coloro che sono stati al suo interno, grazie ad una natura di una varietà ed immensità stupefacente. L’arcobaleno di biodiversità del parco è un qualcosa che, se si ha la possibilità, va assolutamente visto e conosciuto. https://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=curiosilmondo-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8859232791&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...