Il castello di Blarney e la Pietra dell’Eloquenza

Ci troviamo nella verdeggiante Irlanda, più precisamente nella parte meridionale, presso la contea di Cork. Qui, nell’omonimo centro abitato, si trova il castello di Blarney, un’imponente roccaforte medievale.

Un castello già sorgeva nell’area da prima del XII secolo, ma l’originaria costruzione fu distrutta nel 1446. Fu il re del Munster Dermot McCarthy a ricostruirla successivamente. Oggi è parzialmente una rovina abbandonata, anche se alcune stanze sono accessibili e aperte al pubblico così come le armerie. L’edificio è uno dei punti più turistici della contea grazie alla sua imponente bellezza architettonica, il fascino delle torri in rovina, i panorami suggestivi che offre dalla cima, ma soprattutto per un oggetto particolare che contiene al suo interno. Tale oggetto si trova nella parte superiore del castello e viene definita Pietra di Blarney o anche Pietra dell’Eloquenza, la quale, secondo la leggenda, se baciata in un certo modo donerebbe proprio il dono dell’eloquenza. Per oltre 2000 anni la Pietra di Blarney è stata baciata da un sacco di politici, scrittori famosi e stelle del cinema, tutti in cerca di questa fantomatica eloquenza. Pensate che c’era un tempo in cui i visitatori dovevano legarsi per le caviglie e calarsi a testa in giù fra le mura. Oggi potete farlo in totale sicurezza. La pietra è sempre collocata fra le merlature del castello e per baciarla bisogna appoggiarsi all’indietro (afferrandosi a una ringhiera di ferro) dalla balaustra lungo passeggiata. Una volta scoccato il bacio, be’, finalmente sarete ricompensati con il dono della declamazione!

Si narra che la pietra fosse il cuscino di Giacobbe, portato in Irlanda dal profeta Geremia. In seguito si disse che era l’antica Lia Fail o ‘La pietra funesta”, usata come trono su cui sedevano i Re d’Irlanda, una specie di ‘cappello parlante’ dei re come quello, per intenderci,  di Harry Potter. Si dice inoltre che sia stato il letto di morte di Santa Columba sull’isola di Iona. La leggenda racconta che venne trasportata sulla terraferma in Scozia, dove fu utilizzata per il suo potere profetico come Pietra del Destino, per stabilire la successione dei re.
Successivamente, quando Cormac McCarthy, sovrano di Munster, inviò cinquemila uomini in aiuto del re Roberto I di Scozia per sconfiggere gli inglesi Bannockburn nel 1314, una parte della storica pietra venne donata in segno di gratitudine, tornando così in Irlanda.
Occorre asserire però, che ci furono altre leggende in merito, a tal proposito, secondo alcune fonti si tratterebbe di una pietra portata in Irlanda dalla Crociate; mentre secondo altre fonti si tratterebbe addirittura della pietra che Mosè colpi e dalla quale sgorgò poi l’acqua. Qualunque sia la verità, ciò di cui in molti sono certi e che fu una strega salvata dall’annegamento a rivelare codesti poteri della pietra ai McCartys.

Intorno al castello comunque, sono presenti vasti giardini tutti molto curati, attraversati da sentieri che conducono a diverse attrazioni come particolari formazioni rocciose naturali con nomi alquanto bizzarri: “l circolo dei Druidi”, “i gradini dei desideri” e “la caverna della strega”.
Non è finita qui signori e signore, perché accanto al castello c’è pure un’altra dimora nobiliare ben più recente, la Blarney House, costruita nel Parco nel 1874 in stile baronale scozzese e oggi aperta al pubblico.

Insomma, se bramate pure voi il dono dell’eloquenza dovrete fare l’enorme sacrificio di venire qui, in mezzo al verde della natura, tra castelli e luoghi fiabeschi ed incantevoli come lo è il castello di Blarney con la sua magica pietra. D’altronde, se si persegue il fine di evadere dalla quotidianità, credo che nulla sia meglio dell’addentrarsi in una fiaba.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...