L’incredibile spettacolo di bioluminescenza delle acque dell’isola di Vaadhoo, alle Maldive

A nord dell’arcipelago delle Maldive, nell’atollo Huvadhu, si trova un’isola molto particolare: l’Isola di Vaadhoo, un paradiso ad occhi aperti per i subacquei. Qui, di notte, la riva si illumina di mille piccole luci blu trasformando le onde in un immenso cielo stellato.
Tale magia non è frutto dell’uomo, come alcuni maligni pensano, bensì è opera della natura. Il merito va attribuito alla bioluminescenza del fitoplancton, cioè dei peculiari microrganismi che vivono in tali acque marine e si depositano sulla sabbia, accendendo la spiaggia con migliaia di lucine azzurre, talmente luminose da sembrare dei led.

In particolare, a produrre codesto effetto sono i dinoflagellati, microscopiche alghe acquatiche contenenti clorofilla. Stando ad uno studio co-firmato dal biologo marino Woodland Hastings, della Harvard University, la particolare conformazione a canale della membrana cellulare dei dinoflagellati, che risponde ai segnali elettrici, potrebbe essere alla base di tale splendente meccanismo.

Tale teoria sulla bioluminescenza è stata confermata da uno studio, pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences, nel quale gli studiosi confermano l’esistenza, nei dinoflagellati, di “canali” che permettono il passaggio di protoni, che riempiono l’interno dei microorganismi. Quando questi fluttuano, i movimenti delle acque inviano impulsi elettrici attorno a un compartimento riempito di protoni.
La luce azzurra viene prodotta da una proteina denominata “luciferase” , attivata da una serie di reazioni chimiche, a loro volta innescate da impulsi elettrici, che aprono i canali dei protoni.
In concreto, qual’è il motivo scatenante che produce tale spettacolo? 
Be’, dovete sapere che, i dinoflagellati, come arma di difesa contro i predatori, producono particolari tossine che possono nuocere sia alle creature marine che agli esseri umani. Insomma, alla fine della fiera la bioluminescenza, che tanto incanta gli sguardi dei turisti producendo questo spettacolo di luci blu, spesso e volentieri, altro non è che un’arma di difesa usata da queste microscopiche alghe acquatiche chiamate dinoflagellati. 
Urge asserire che tale fenomeno può potenzialmente verificarsi in tutti gli oceani del mondo, pur essendo visibile sono in alcuni di essi, poiché è necessaria una notevole quantità di plancton che solo in alcune zone, come nella spiaggia di Vaadhoo , è presente. Inoltre, è bene sapere che questo spettacolo si verifica soltanto alcune notti all’anno, di conseguenza, non è così facile assaporarlo, ma non c’è ombra di dubbio che sia una meraviglia che vale assolutamente la pena di essere ammirata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...