Il Gotthard Panorama Express: un modo magnifico di visitare la Svizzera

Visitare la Svizzera a bordo di un treno panoramico è davvero un ottimo modo di godere dei suoi incantevoli paesaggi. A questo proposito, il Gotthard Panorama Express, con partenza in Ticino, percorre la storica tratta panoramica del Gottardo e giunge a Lucerna, accogliendo i passeggeri nella Svizzera delle origini.

Per un totale di 182 chilometri e circa 5 ore e mezza di percorso, è possibile ammirare scorci che nulla invidiano a un fiordo norvegese, in una sorta di museo itinerante che fa rivivere il dramma di Guglielmo Tell e porta alla scoperta degli anni del ruggente ottimismo della Belle Époque, della leggendaria costruzione della galleria del Gottardo sul finire dell’Ottocento e dell’ultima impresa titanica dell’ingegneria dei trasporti, ovvero l’inaugurazione del tunnel di base lo scorso giugno: 57 chilometri di lunghezza e il record di “tunnel più lungo del mondo”.

Il Gotthard Panorama Express è anche un tour amarcord nell’orgoglio nazionale. A cominciare dal Rütli, un semplice praticello affacciato sul lago dei Quattro Cantoni, il vero cuore dell’identità svizzera: qui, secondo la tradizione, è nata la confederazione elvetica quando, nel 1291, i rappresentanti dei tre “cantoni primitivi” (Uri, Svitto e Untervaldo) hanno fatto un giuramento di sostegno reciproco contro l’occupazione austriaca. Tanti poi, i luoghi legati al mito di Guglielmo Tell: da Altdorf, la capitale del Canton Uri e la patria dell’eroe, cui è dedicato il monumento al centro della piazza, alla Cappella sulla Tellsplatte, fino alla Roccia di Schiller, nella baia di Brunnen, il monolito di 25 metri di altezza che nel 1859 fu trasformato in un monumento all’autore del dramma Wilhelm Tell.
Oltre ai paesaggi mozzafiato che riportano alla vita la storia della Svizzera, questo meraviglioso percorso a bordo del Gotthard Panorama Express si rivela anche un tour tra i sapori più autentici della regione del Gottardo, a cominciare dai prodotti lattiero-caseari. Merita una menzione il Museo di Airolo, dedicato alla tradizione secolare del formaggio. 
In Ticino, invece, è consuetudine assaggiare la polenta abbinata a tipicità regionali: la salsiccia del Castello di Montebello o il Salame dei Castelli di Bellinzona, il tutto accompagnato da un bicchiere di Merlot ticinese o da una buona birra artigianale, la cui produzione di maggior rilievo è nei dintorni di Lugano.

Il percorso panoramico si può prenotare nel week end dal 14 aprile al 3 luglio, mentre in estate e fino al 22 ottobre, tutti i giorni. Nelle carrozze di prima classe si può usufruire di una guida multilingue, anche se è possibile scoprire ogni curiosità del viaggio tramite l’app. Dentro la galleria, inoltre,vengono trasmessi i momenti più importanti legati alla costruzione del tunnel. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...