Cina: Il Parco Zhangye Danxia e le sue montagne arcobaleno

Nel mondo sempre più capita di conoscere o scoprire l’esistenza di luoghi talmente incantevoli da superare persino la nostra fervida immaginazione, e proprio a questo riguardo, oggi vi parlerò del Parco Zhangye Danxia, sito in Cina e famoso per le sue montagne arcobaleno

Si tratta di un’area protetta situata a nord-ovest della città di Zhangye, nella provincia Gansu. Tale attrazione si trova tra le contee di Linze e Sunan lungo la catena montuosa del Qilian Shan, facenti parte del Danxia cinese. L’area protetta venne istituita il 23 aprile 2012 con il nome provvisorio di Parco geologico del Danxia cinese di Zhangye. Dopo aver realizzato servizi turistici e una strada panoramica che lo attraversa, il 16 giugno 2016 il ministero della terra e delle risorse lo ha ufficialmente istituito come “Parco geologico nazionale di Zhangye Gansu”.
Le montagne, nonché le protagoniste di questo splendido scenario, si estendono per  circa 300 chilometri quadrati e regalano questi colori, degni di un dipinto di Vang Gogh, grazie ai depositi di vari minerali a pigmentazione differente avvenute ere fa. Si tratta infatti di una zona a bassa piovosità, vicina al deserto del Gobi. I colori insoliti delle rocce, che sono lisce, taglienti e alte diverse centinaia di metri, sono iniziati a palesarsi con i depositi di arenaria rossa avvenuti oltre 24 milioni di anni fa.  A fare il resto sono le increspature della terra, causate dallo scontro fra la placca indo-australiana e l’Eurasia, che rendono il paesaggio ancora più particolare. 

Le zone da vedere

Il Parco Zhangye Danxia è diviso in tre aree: Parco Geologico Nazionale Danxia, la zona panoramica Sunan Danxia e la zona panoramica Binggou Danxia.
Il Parco geologico si trova a 40 chilometri dalla città di Zhangye e a 20 km da Linze. È il più sviluppato e frequentato delle tre zone. Ci sono quattro piattaforme panoramiche. La prima, a soli dieci minuti andando a piedi, è la più vicina; la seconda, invece, per essere raggiunta richiede lo sforzo di scalare 666 gradini; la terza permette una vista sul famoso “ventaglio dai sette colori”; la quarta, infine, è il punto d’osservazione più grande e si trova sulla cresta che corre da est a ovest. 
Nella lingua cinese, Danxia significa “nuvole rosee”, anche se tale significato non rende l’effetto psichedelico dato dalle montagne dai mille colori. Zhangye, inoltre, era una delle tappe della Via della Seta e nonostante queste rocce siano ipnotiche, i siti buddisti e le reliquie lasciate dai viaggiatori che percorrevano la Silk Road e la Grande Muraglia, che si trova nella zona di Jiayuguan, valgono la pena di essere visitate.
Di: Martino Linardi
Fonti contenuti e/o immagini:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...