Canada: in arrivo Tè e altre bevande alla marijuana

Recentemente è emersa la notizia che il Canada si sta preparando a legalizzare il consumo della cannabis, scatenando la reazione immediate di molte aziende, pronte a lanciare sul mercato bevande alla marijuana.
Insomma, tra non molto i consumatori canadesi avranno la possibilità di scegliere tra una vasta gamma di bevande e infusi alla marijuna.

Constellation Brand, il gruppo che possiede la birra Corona, ha infatti acquistato per 200 milioni di dollari il 9,9% di Canopy Group, il più grande produttore al mondo di marijuana legale.

L’azienda è quotata al mercato azionario di Toronto con il nome di WEED ed pronta a raccogliere le opportunità offerte dalla nuova legislazione canadese che liberalizzerà il consumo di erba a scopo medico e ricreativo.
Rob Sands della Constellation Group spiega: “Il successo della nostra azienda è il risultato della capacità di cogliere i nuovi trend dei consumatori con largo anticipo”. Ad ogni modo, su come saranno realmente le nuove bevande, c’è ancora molta segretezza; ma Bruce Linton di Canopy Group, ha comunque dato la conferma che non saranno un mix di alcool e marijuana.Molto probabilmente saranno infusi, bevande analcoliche, con aromatizzazione alla marijuana. Il consumo sarà quasi sicuramente riservato ai maggiorenni. Inoltre i dirigenti dell’azienda, tendono a precisare che essa svolgerà le proprie attività di vendita solo in Paesi dove è consentito dalla legge il consumo di prodotti derivati da marijuana.
La nuova normativa canadese dovrebbe entrare in vigore a partire dal 1° luglio 2018, giorno della festa nazionale. Ciò porterà il Canada ad essere il secondo Paese al mondo, dopo l’Uruguay, a seguire questa strada. La norma, che porta la firma del primo ministro canadese, Justin Trudeau, prevede per la cannabis un prezzo imposto: 10 dollari al grammo, tassati al 10%. Canaccord Genuity Group, società di servizi e analisi finanziarie, ha stimato in 6 miliardi di dollari entro il 2021 il fatturato derivante delle vendite della marijuana nel paese nordamericano.
Se la notizia vi ha particolarmente scosso e sorpresi, indipendetemente dalla vostra opionione in merito, sappiate che in Italia è possibile mangiare il gelato alla cannabis. Esso può essere gustato a Pietra Ligure ed Alassio.  Il gelato è fatto con zucchero, latte ed aromi, oltre a contenere i semi decortati dalla pianta. Privo quindi del principio attivo THC o almeno presente entro i limiti di legge dello 0,2%.
Di: Martino Linardi
Fonti contenuti:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...