l’Holi Festival, la festa dei colori

Tra pochi giorni, precisamente dalla sera di giovedì 1 marzo alla sera di venerdì 2 marzo, si celebrerà in India una delle feste più attese dell’anno: l’Holi Festival. Si tratta di una festa conosciuta in tutto il mondo, la quale rappresenta una tra le più antiche celebrazioni indù della stagione primaverile e coinvolge migliaia di persone. 

La festa si inaugura con l’accensione, la notte prima del giorno Holi, di un falò che prende il nome di Holika Dahan, dove Holika è il nome di un demone delle scritture Hindu e Veda. A questo proposito, il termine Holi significa “brucia”. La mattina del giorno dopo la festa esplode in un carnevale di colori, giochi, danze e canti. L‘Holi è spesso celebrato all’avvicinarsi dell’equinozio di primavera in un giorno di plenilunio. La data del festival, quindi, non è fissa ma varia ogni anno a seconda del calendario induista e del calendario gregoriano.
Tra risate, balli e canti, la protagonista assoluta è la polvere colorata, la quale copre i visi divertiti di tutta la folle festante che se la lancia reciprocamente. Ci sono diversi modi di coprirsi interamente di colore durante il festival, uno di questi sono le bombe d’acqua, chiamate anche “gulal”, le quali sono una miscela di acqua e polveri dai diversi colori che si appiccicano ai vestiti e alla pelle.
La festa simboleggia la vittoria del bene sul male, l’arrivo della primavera e l’addio all’inverno, ma è pure un momento di incontro e puro divertimento. E’ la giornata in cui si dimenticano i dolori e si perdona. In questa occasione vengono meno anche le rigide strutture sociali: ricchi e poveri, vecchi e giovani, uomini e donne festeggiano e scherzano insieme.
Il festival di Holi è anche la festa degli innamorati che si colorano il viso in segno d’amore. Insomma, volendo paragonarlo alle nostre feste, direi che è un misto tra Carnevale e San Valentino. 
Sebbene l’India sia la madrepatria dell’Holi Festival, esso è una tradizione molto sentita anche in Nepal, Bangladesh e Pakistan. Ormai, in realtà, in un mondo che è sempre più paese, il festival di Holi ha preso piede e viene festeggiato anche in America del Nord e in Europa, indi per cui, avete la possibilità di sperimentarlo anche voi lettori.  

In un mondo così spesso cupo e violento, la festa dei colori, dell’allegria, dell’uguaglianza e della vittoria del bene sul male non può non essere un piccolo toccasana.

Di: Martino Linardi
Fonti immagini: Steven Gerner
Fonti contenuti:
Get an Up-Close Look at the Colorful Holi Festival | National Geographic
In India l’Holi Festival, la festa dei colori-Si Viaggia


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...