Alla scoperta di Coober Pedy, la città sotterranea australiana

Coober Pedy è una cittadina di circa 1600 abitanti sita in un’area desertica dell’Australia meridionale. Codesto luogo viene definito “capitale mondiale dell’opale”: il minerale è stato trovato a Coober Pedy nel febbraio del 1915 e da allora continua a fornire, con 70 campi di estrazione, la maggior produzione di opale al mondo. 

La peculiarità principale di questa cittadina è che, a causa delle temperature che possono raggiungere i 50°, la maggior parte degli abitanti vive sottoterra. 
Oggi in città vivono più di 3000 abitanti provenienti da 45 paesi diversi.
In superficie non esiste quasi nulla, la popolazione vive lungo un’intricata rete di tunnel sotto il deserto, in oltre 1500 case e abitazioni che essi chiamano dug-outs. Una tipica casa sotterranea si trova tra gli 8 e i 22 metri sotto il livello del suolo ed è composta da camera da letto, soggiorno, cucina e bagno. Ogni casa ha dei pilastri di sostegno di circa 40 centimetri di spessore ed alberi naturali per la ventilazione. Purtroppo non ci sono sistemi sotterranei per la depurazione, di conseguenza cucine e bagni sono sempre situati verso la superficie.
La maggioranza degli abitanti lavora nelle miniere di opali, ma questa eccentrica comunità sotterranea, dove non mancano una chiesa, hotel e un campo da golf privi di erba, ha reso il turismo il secondo settore più importante.
Coober Pedy, è senz’altro il luogo giusto per mettersi a caccia di opali, incontrare persone di tutto il mondo nelle loro case sotterranee e ammirare una galleria d’arte nel sottosuolo. Inoltre, si può indossare un elmetto protettivo ed esplorare la storia di Coober Pedy in una miniera abbandonata divenuta ora museo. In alternativa, ma anche in aggiunta, è possibile rivivere i tempi in cui si usavano picconi e pale per scavare nelle miniere cunicoli labirintici, nelle cui pareti sono tuttora visibili filoni di opali.

Di: Martino Linardi
Fonti:
Australia.com-Coober Pedy
Zingarate.com-Coober Pedy, la città sotterranea in Australia
Fonte immagine copertina:  Creative Commons


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...