Uganda: tassa sui social network per frenare il gossip e sanare il debito

L’imposta, emanata dal parlamento ugandese, sarà di 200 scellini al giorno, pari a circa tre centesimi e mezzo di euro. Molti esperti, però, hanno manifestato dubbi sull’applicazione di una norma che porterebbe al controllo di circa 23 milioni di telefoni. 

Questa bizzarra tassa, introdotta il 1° giugno, dovrebbe entrare in vigore nel mese di luglio e coinvolgerà Facebook, Whatsapp, Twitter e Viber. Yoweri Museveni, il capo di Stato ugandese, ha dichiarato che la tassa è necessaria per contrastare la “minaccia” del gossip sui social media. Quella tra il Presidente ugandese e i social, a dire il vero, è una polemica che risale al 2016, anno in cui aveva sospeso l’accesso a tutti i social durante le elezioni, così da contrastare la diffusione di bugie. Chiaramente, tutto ciò ai cittadini ugandesi sembra solamente un’enorme violazione della libertà di espressione.
La tassa é inserita in un pacchetto di varie nuove imposte, tra cui una sui pagamenti elettronici, che ufficialmente servono per abbattere il debito pubblico. Il governo sta ora verificando se le sim degli oltre 23 milioni di telefoni presenti nel Paese siano tutte propriamente registrate. Esperti e service provider, però, hanno sollevato dubbi sull’applicabilità dell’imposta e sottolineato la difficoltà di identificare gli accessi ai social.  
Ad ogni modo, l’Uganda è solo l’ultimo di una serie di Paesi dell’Africa dell’Est che stanno varando norme volte a limitare l’utilizzo di Internet. La corte della Tanzania il 29 maggio ha dichiarato ammissibile una legge che impone ai gestori di blog di pagare una licenza. Il 30 maggio in Kenya, invece, è passato un provvedimento sul cybercrime, che secondo alcuni attivisti punterebbe a ridurre la libertà di espressione.
Voi cosa ne pensate? Tali provvedimenti e tali imposte limitano effettivamente la libertà di espressione, oppure potrebbero rivelarsi utili per combattere le fantomatiche fake news e migliorare il mondo di internet? A voi i commenti. 

Di: Martino Linardi
Fonti:
Sky tg24
Il Messaggero
Focus


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...