Alla scoperta di 5 spiagge da favola situate in Europa

Cercate spiagge da incanto senza essere costretti a recarvi dall’altra parte del mondo? Allora eccovi 5 tra le tantissime spiagge da incanto situate nella nostra cara Europa. Tenetevi forte, perché state per scoprire delle autentiche spiagge da sogno, ognuna con le sue peculiarità.

1) Spiaggia di Zlatni Rat, isola di Brazza, Croazia

Zlatni Rat, in italiano Corno d’oro, è una lunga spiaggia di ghiaia che si estende per circa 300 metri su un promontorio vicino a Bol, sulla costa meridionale dell’isola di Brazza, in Croazia. La peculiarità di questa spiaggia è che cambia forma al variare delle maree, delle correnti e del vento. 
Un quasi costante vento di maestrale e un’acqua cristallina la rendono una meta ideale per gli amanti del windsurf. 
Ad ovest la spiaggia è circondata da una pineta, nella quale si possono trovare alcuni resti di una villa romana, compresa un’antica piscina. 
Di Szabolcs Emich (cropped by DIREKTOR) – originally posted to Flickr as Bol na Bracu – Zlatni rat, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=30253224

2) spiaggia di Reynisfjara, Vik, Islanda

Tra i principali luoghi d’attrazione dell’Islanda, c’è Reynisfjara, una spiaggia di ciottoli scuri unica al mondo. La spiaggia è situata a circa 180 chilometri di distanza da Reykjavik ed è comodamente raggiungibile passando dal villaggio di Vik. Il panorama che si vede raggiungendo la spiaggia dalla strada è a dir poco mozzafiato: dalla nebbia emergono due maestosi faraglioni che poi si gettano nel mare.
La leggenda racconta che i due faraglioni fossero due troll, intenti a rubare una nave; la luce del sole li avrebbe sorpresi e, per punizione, li avrebbe trasformati in fredda pietra. Tra gli aspetti che rendono Reynisfjara una tra le mete maggiormente apprezzate dai viaggiatori, c’è anche la meravigliosa fauna di uccelli che, durante il periodo di nidificazione, abita la spiaggia.
Inoltre, è possibile ammirare in particolar modo le anatre di mare e le pulcinelle di mare, impegnate a scavare buche profonde in cui depositare le proprie uova. Reynisfjara è molto apprezzata anche dai fotografi: il colore scuro della sabbia vulcanica e le alte colonne basaltiche sono la perfetta fonte d’ispirazione per qualunque appassionato di natura e fotografia.
Nonostante i suoi straordinari tesori naturali, l’acqua, come potrete immaginare, è molto fredda e le onde si innalzano in modo imprevedibile.
Foto di Giuseppe Millo-

Sunrise in Reynisfjara Beach – Iceland – Travel photography

 3) Porto Katsiki, Lefkada, Grecia

Porto Katsiki è una delle spiagge più belle dell’isola greca di Lefkada. Situato a sud dell’isola, Porto Katsiki nasce a ridosso di una montagna e l’accesso alla spiaggia avviene soltanto attraverso un bel po’ di scalini. Protetta da scogliere frastagliate, qui potrete godervi acque cristalline che nulla hanno da invidiare a quelle caraibiche. Insomma, è senz’altro il luogo ideale per praticare lo snorkelling.

 

4) Praia das Rodas, Isole Cies, Spagna

Le Isole Cies, per coloro che non lo sapessero, sono tre isole spagnole situate nell’Oceano Atlantico poco al largo delle coste galiziane. Le tre isole sono per grandezza Monteagudo  o Isola Nord, Illa do Faro o Isola di Mezzo e San Martiño o Isola Sud. Esse sono parte integrante del Parco Nazionale delle Isole Atlantiche della Galizia. La Praia das Rodas, una delle numerose e apprezzate spiagge dell’isola principale, meta ambita di svago di molti galiziani, è considerata da molti giornali e associazioni straniere come una delle 10 più belle al mondo. Questa classifica è stata anche pubblicata da una rivista famosa come il Guardian, che ha posto la spiaggia addirittura in cima alla classifica. La sabbia è bianca e fine, le acque sono cristalline e color verde smeraldo, mentre a fianco si estendono zone di dune naturali. Insomma, si tratta di un autentico paradiso.
fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/129023874@N06/17679558275/

5) Navagio Beach, Zante, Grecia 

La spiaggia del Navagio, ovvero Naufragio in italiano, è una remota baia isolata sita a Zante, una delle isole ioniche della Grecia. Essa è senza ombra di dubbio una tra le spiagge più belle e pittoresche di tutta la Grecia. La sua incredibile fama, però, la deve al relitto della M/n Panagiotis, arenatasi tra le sue sabbie e ciottoli bianchi. La motonave Panagiotis era una nave da carico utilizzata dai contrabbandieri salpata nel 1980 dalle coste della Turchia con un carico di sigarette, destinate alla vendita sul mercato nero. Non avendo le carte in regola, una sera dell’ottobre di quell’anno l’equipaggio era tallonato dalla Guardia costiera greca, il Limeniko Soma, e date le condizioni atmosferiche avverse, decise di fermarsi in prossimità della cala, nella speranza che la zona riparata e l’oscurità notturna potessero proteggere il mercantile. La mattina seguente la nave si era arenata in una secca di quel fondale ed in breve tempo la risacca creata dal relitto, accumulando materiale sabbioso, ha creato una spiaggia bianchissima; da allora l’insenatura è diventata un’attrazione turistica. Gli abitanti del luogo ricordano che per giorni, in seguito al naufragio, nel mare circostante si potevano trovare molteplici stecche e pacchetti di sigarette provenienti dalla stiva del relitto.
Cenni storici a parte, urge sapere che la spiaggia è raggiungibile soltanto via mare, poiché è isolata e racchiusa da alte pareti rocciose. La spiaggia di Navagio è composta da milioni di ciottoli, sassolini e sabbia bianca, che assieme ad alcune sorgenti termali sulfuree, e, grazie al mare molto profondo già a pochi metri dalla riva, conferiscono un colore unico che spazia dall’azzurro chiaro al blu elettrico intenso alle acque che la bagnano. Sul promontorio vi è una passerella panoramica con una terrazza sospesa nel vuoto, da cui è possibile ammirare la spiaggia dall’alto: un autentico spettacolo mozzafiato. 

Queste sono solamente 5 tra le tante spiagge da favola presenti nella nostra cara e vecchia Europa. Qual’è la vostra preferita? 

Di: Martino Linardi
Fonti: 
Corriere della Sera-Mare da favola: le 30 spiagge più belle d’Europa da vedere quest’estate
Wikipedia.org-Navagio
Greciamia.it-Le spiagge di Lefkada
Wikipedia.org-Isole Cies
Siviaggia.it-Reynisfjara: la spiaggia nera d’Islanda


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...