5 assurdità che puoi trovare in Giappone (parte 1)

Il Giappone è la patria di usi e costumi che a noi occidentali appaiono decisamente assurdi e che, proprio per tale motivo, rendono il Giappone una tra le mete turistiche più affascinanti e desiderate. Di seguito ecco 5 assurdità che troverete solamente in Giappone.

Gli Hotel capsula

Ormai noti in tutto il mondo, gli hotel a capsule sono un sistema di alberghi ad occupazione estremamente densa: lo spazio per gli ospiti è ridotto alla dimensione di un blocco modulare in plastica o in fibra di vetro di circa 2 m di lunghezza per 1 m di larghezza e 1,25 m di altezza, fornendo un minimo spazio che consente di dormire e poco più; spesso queste strutture includono un televisore ed altre apparecchiature per l’intrattenimento elettronico. Queste capsule vengono solitamente raggruppate ed immagazzinate in pile alte due unità.

4060774770_c2c88012af_b.jpg

Il bagaglio viene abitualmente depositato all’interno di un armadio in una sala vigilata con telecamere, lontano dalla capsula. Nonostante i loro prezzi sicuramente economici, questi alberghi non sono necessariamente considerati come un’opzione per persone con bassi salari, dato che un tipico cliente potrebbe essere un pendolare salariato di aziende private, che dopo una notte di straordinari ha perso l’ultimo treno per casa. 

Pantofole da bagno

Per ridurre al minimo in contatti tra il pavimento del bagno e il resto della casa, esistono delle pantofole in plastica da indossare solamente in bagno. Esse vengono collocate all’entrata del bagno e devono assolutamente essere tolte prima di uscirne. 

Kanamara Matsuri

Il Kanamara Matsuri, detta anche “festa del pene di ferro”, è una festa scintoista della fertilità, che si svolge nella città di Kawasaki ogni anno la prima domenica di aprile. Per una giornata intera, le strade si riempiono di giganteschi falli, la gente festeggia animatamente e le bancarelle vendono qualsiasi cosa abbia la forma di un fallo.

Elizabeth_Float_Kanamara_Festival_2007.JPG

L’evento risale al 1603 al periodo Edo, anche se oggi rimane principalmente una festa folkloristica locale che attira migliaia di persone e di turisti da tutto il mondo e i cui proventi vengono donati per la lotta all’Aids.

Ganguro

Shibuya_Style_2006.jpg

Innanzitutto urge fare una premessa, Il termine “Ganguro” significa “faccia nera” e altro non è che una moda per cui le ragazze si riempiono di fondotinta e trucco pesantissimo, completando il tutto  con scarpe a zeppa, abiti variopinti e capelli ossigenati. 

Risucchiare i noodles

La cultura giapponese è nota per la sua estrema attenzione alle buone maniere, ma quando giunge il momento di mangiare i noodle la regola va nettamente in contrasto con le buoni abitudini a cui siamo abituati noi occidentali. A questo proposito, risucchiare il brodo nel modo più rumoroso possibile è doveroso per gustarsi al massimo la pietanza. 

 

DI: Martino Linardi

Fonti: Siviaggia.it – Wikipedia – easyviaggio.com 

 

 

 

 

 

 

 

 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...